WBFS Manager salva le copie dei giochi compatibili con il sistema Wii, incluse le informazioni relative ai titoli e ai codici. Per usufruire dei vantaggi offerti da WBFS Manager, è importante rispettare uno step fondamentale, che impone di formattare l’unità di destinazione mediante l’utilizzo del framework WBSF. Quest’applicazione, infatti, è in grado di formattare nella maniera corretta qualsiasi unità di memoria, affinché questa possa diventare compatibile con il sistema Wii. WBFS Manager è uno strumento gratuito, appositamente ideato per creare backup dei videogame della console Nintendo Wii. Con quest’app potrai finalmente mettere al sicuro le tue partite e i tuoi progressi tutelando la tua privacy. Al termine del processo premiamo sulla voce Reboot system now, così da poter riavviare il nostro smartphone e beneficiare di un dispositivo formattato e veloce come appena uscito dalla scatola.

  • A download ultimato, potrai condividere i contenuti scaricati direttamente nella tua storia.
  • Per creare una nuova scrivania, quindi un desktop virtuale, devi cliccare sul pulsante, in basso a destra, + Nuovo desktop, che appare quando si accede alla Task View.
  • Al termine del processo di rilevamento, vengono visualizzate le azioni consigliate.

Readyboost è sostanzialmente una tecnologia di disk caching ovvero la piccola area della memoria utilizzata dal sistema per recuperare velocemente i dati dei programmi che, si suppone, vengano usati a breve termine dall’utente. Per tutti gli utenti più creativi consigliamo di visionare i migliori siti nel nostro approfondimento su come Creare e scaricare icone per siti web e per Windows. Se invece desideriamo spegnere o ibernare il PC ad un orario prestabilito, vi consigliamo di provare i programmi visti nell’articolo Programmi per spegnere il computer automaticamente con timer. In questa guida vi mostreremo quindi come creare delle scorciatoie per spegnere Windows 10 o Windows 1, riavviare il PC e disconnettersi in maniera rapida.

Facci clic sopra per aprire lo screenshot in modo da poterci annotare sopra. L’archiviazione tecnica o l’accesso sono necessari per creare profili di utenti per inviare pubblicità, o per tracciare l’utente su un sito web o su diversi siti web per scopi di marketing simili. Su Windows 10, Microsoft ci ha abituato all’utilizzo delle App al posto dei programmi classici e tradizionali. Le foto su Windows 10 si aprono automaticamente con l’app Foto, uno strumento completo per visualizzare e modificare le foto con Windows. L’app Foto è preinstallata su Windows 10 e può essere scaricata liberamente da Microsoft Store. Si tratta di uno strumento che si aggiorna regolarmente e che comprende funzionalità di foto editing elementare, come i filtri fotografici, le regolazioni di luce e colore e il ridimensionamento delle immagini.

Cambiare I DNS

Molti software che vengono spacciati come utili per ottimizzare e velocizzare il sistema in realtà in alcuni contesti hanno un impatto tutt’altro che positivo sulle prestazioni. Il nostro file batch di ottimizzazione Windows 11 provvede comunque ad attivare l’utilità Ripristino configurazione di sistema e a creare un nuovo punto di ripristino assegnanogli il nome « Preottimizzazione ». Per utilizzare questa procedura, digitate nella barra di ricerca slui, cliccate il primo risultato e, dopo aver dato la conferma, digitate i 25 caratteri del Product Key nella barra che vi appare. Una volta concluso il processo di ripristino ai dati di fabbrica, il computer si avvierà normalmente. A questo punto inseriamo i dati del nostro account Microsoft e siamo pronti ad utilizzare il PC come se lo avessimo appena comprato. Sarà più scattante e si avvierà più in fretta, dal momento che abbiamo eliminato file e programmi che ne rallentavano l’esecuzione.

Con Windows 10, Microsoft ha migliorato il tempo di avvio dei suoi computer. Tuttavia, col passare del tempo la performance si riduce, rallentando il tuo dispositivo. Più installi nuove applicazioni, più loro stesse o dei loro agenti si insinuano nella tua lista di avvio, allungando la lista di app e servizi che vengono avviati all’accensione del PC. Come risultato, Windows 10 è costretto a caricare più app e processi in background prima di poter ricevere qualsiasi comando da parte tua. La tab Avvio di Gestione attività e la app Impostazioni di Windows 10 ti possono aiutare a gestire la situazione, permettendoti di monitorare e controllare le app all’avvio.

Chi non fosse interessato alla funzionalità di proiezione dello schermo di Windows 10 può disattivarla del tutto premendo Windows+R quindi digitando gpedit.msc e portandosi in corrispondenza di Configurazione computer, Modelli amministrativi, Componenti di Windows, Connetti. Su alcuni dispositivi Android la funzionalità potrebbe non essere direttamente accessibile. Nell’articolo Proiettare schermo Android anche quando sembra impossibile abbiamo presentato un « trucchetto » utile per attivarla. Premendo eventualmente il pulsante raffigurante una doppia freccia nella barra del titolo, si potrà rendere la finestra Connetti a schermo intero. Il passo successivo consiste nello scrivere Connetti all’interno della casella di ricerca del pulsante Start di Windows 10.

Impostazioni Avanzate

Per scaricarlo sul tuo PC e provarlo, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic sul pulsante Latest Stable, per prelevare il relativo file .EXE. Ti avviso che, però, puoi soltanto incollare l’ultimo screenshot acquisito. Ciò significa che, a differenza della funzionalità integrata di Windows 10, driversol non esiste un pannello della cronologia della clipboard. Prendi, dunque, in considerazione quanto ti ho appena detto, per evitare di perdere delle acquisizioni di schermata. Se sei in possesso di un computer con su installato Windows 10, nei prossimi capitoli troverai alcune soluzioni per fare screenshot già integrate nel sistema operativo. Ti avviso che alcune di queste possono esserti utili nel caso in cui tu voglia sapere come fare screenshot Windows 8, in quanto disponibili anche in questa versione del sistema operativo di Microsoft.

Web Hosting Per Agenzie

Tieni però presente che non potrai aggiornare il driver audio come con Gestione dispositivi o scaricando direttamente l’aggiornamento dal sito Web del produttore. Se sai già che il tuo driver audio deve essere aggiornato, passa direttamente alla sezione dedicata all’aggiornamento automatico del driver audio. Se invece vuoi scoprire come procurarti in autonomia gli aggiornamenti del driver audio e conosci modello e produttore della scheda audio, vai subito alla sezione per l’aggiornamento manuale del driver audio. Per procedere con questa verifica, digita deframmenta e ottimizza unità nella barra di ricerca di Cortana situata in basso a sinistra e premi sul primo risultato che viene trovato. Per maggiori informazioni, puoi consultare la mia guida su come deframmentare il PC. Partiamo aprendo « Esplora File », successivamente clicchiamo su « Questo PC » e poi selezioniamo il dispositivo che vogliamo formattare con il tasto destro del mouse.